SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 150€
gola-al-soffitto-in-camera-da-letto|

La camera da letto è il luogo più appartato e intimo della casa, la stanza del riposo e della rigenerazione!

Una camera da letto perfetta è quindi uno spazio ben arredato e ben organizzato, ma soprattutto un ambiente che abbia una atmosfera calda e accogliente. Per rispettare queste funzioni la luce è fondamentale, ed è importante che la luce generale dell’ambiente venga scelta della giusta intensità, e abbinata ad una illuminazione localizzata di intensità maggiore per la zona testata del letto e dell’eventuale armadio guardaroba presente.

Qualsiasi sia lo stile della tua camera da letto quindi, sicuramente avrete tre macro aree da illuminare, e cioè: un letto e due comodini, un armadio guardaroba e un angolo cassettiera/comò con specchio. Valutiamo insieme come gestire l’illuminazione di ciascuno spazio: ecco qualche spunto sull’organizzazione “luminosa” della camera!

  1. Creare una Luce generale della Camera da Letto

Partiamo dalla luce generale, che dovrebbe essere diffusa e luminosa, per dare l’idea dell’insieme senza tralasciare alcuna porzione.  La luce generale potrebbe essere creata infatti con una serie di faretti da incasso o faretti led da incasso da inserire nelle vicinanze del letto.  In questo caso, un consiglio fondamentale è quello di non utilizzare faretti sopra il letto, creerebbero un fastidioso abbagliamento agli occhi!

Un’altra soluzione di design e molto contemporanea è quella di creare una gola centrale formando un quadrato dove si inserisce una striscia led di media intensità la cui luce confluisce al centro della stanza. Questo tipo di illuminazione crea infatti un effetto subito cool e molto ricercato!

gola-al-soffitto-in-camera-da-letto
Una gola a soffitto con strisce led è perfetta per realizzare effetti caldi e contemporanei. Ph. Pinterest

Vuoi illuminare la tua camera da letto ma senza una controsoffittatura in cartongesso? Puoi scegliere di inserire nel punto luce centrale una plafoniera o un lampadario moderno, o anche classico, per dare la giusta intensità di luce all’ambiente! E se non sei sicuro della scelta dell’intensità della luce? In questo caso invece, puoi optare per una lampada dimmerabile, in modo da decidere, quando vuoi, che intensità della luce dare alla tua camera!

       2. Illuminare la Testata del Letto con creatività

Hai mai pensato che per è possibile illuminare la testata del letto in diversi modi?  Infatti, se preferiamo un ambiente con elementi decorativi una buona soluzione sarebbe quella di inserire dei lampadari a sospensione singoli oppure doppi da una parte e una sospensione singola dall’altra, focalizzando quindi l’attenzione sui comodini, con discesa massima dei cavi suggerita fino all’altezza del testa letto.

Preferisci invece un ambiente minimal? In questo caso, l’ideale è creare una trave in cartongesso dove si andranno a  inserire dei faretti led micro lungo la parete, con distanza da 60/70 cm l’uno dall’ altro!

Un altro spunto?

Realizzare un taglio di luce, sempre lungo la parete con una larghezza di 8/10 cm dove inserire una striscia led dimmerabile: questo consente la possibilità di regolare la forza luminosa e creare così un doppio effetto in momenti diversi: luce di cortesia, di debole intensità, da accendere di notte per scendere dal letto senza recare disturbo al compagno dormiente o abbagliarsi; oppure luce di forza nel momento in cui si desidera magari leggere un libro o risistemare il letto.

Un’altra magnifica soluzione potrebbe essere quella di inserire applique orientabili, applique led o semplici applique sopra il comodino, utilizzando sempre come linea di posizionamento immaginaria l’inizio del testa letto. Le applique a parete possono essere a luce indiretta, diretta e indiretta o per chi ama leggere al letto un elemento orientabile è molto utile.

Più in generale, se non hai la più pallida idea di cosa vorresti per il tuo comodino, nella nostra sezione Lampade da Comodino tante proposte ti aspettano!

3. Progettare una illuminazione direzionale per l’Armadio Guardaroba

Qual’è la luce ideale per illuminare l’armadio guardaroba? Una delle soluzioni per illuminare il guardaroba è quella di creare un cartongesso a soffitto e inserire, a circa 90 cm. di distanza dallo stesso, faretti da incasso o faretti led da incasso a luce asimmetrica oppure semi orientabili: entrambi questi elementi luminosi servono alla luce di entrare all’interno dell’armadio o del guardaroba, e garantire una illuminazione direzionale efficace ed efficiente.

Se non si ha la possibilità per ragioni d’altezza o non si vuole fare il cartongesso perché non piace una soluzione pratica e quasi invisibile è quella di inserire, all’interno dell’armadio guardaroba,  dei profili in alluminio tagliati su misura nei quali inserire le strip led. In questi casi inoltre, è ideale utilizzare un sensore di presenza, in modo che all’apertura dell’anta la striscia led presente all’interno possa accendersi tempestivamente.

Non sei sicuro di come illuminare la tua camera da letto? Contattaci! La sezione Progettazione Gratuita è a tua disposizione per creare in pochi click l’illuminazione ideale per la tua camera da letto! Scopri come…Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Carrello

Aggiorna le preferenze sui cookie
Back to Top