SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI OLTRE I 150€
Come Illuminare la zona Living

Ti stai chiedendo come illuminare il tuo living per fare in modo che abbia una atmosfera ricercata, confortevole e bellissima? Se fino a qualche anno fa la tendenza era quella di progettare una illuminazione diffusa e potente per ottenere una illuminazione quasi a giorno, le ultime tendenze vedono sempre più protagonista una illuminazione più “emozionale” e d’effetto, che crei immediatamente atmosfera!

Quali sono quindi i sistemi per illuminare la zona living in modo confortevole ed efficace? Ecco i nostri 4 consigli su come illuminare il tuo living creando l’atmosfera che desideri!

1. Tener conto della luce naturale!

Il punto di partenza per illuminare efficacemente qualsiasi ambiente è tenere conto della provenienza e del posizionamento della luce naturale all’interno dello spazio. Un buon progetto illuminotecnico infatti è proprio quello che crea la luce in modo che, nell’arco delle ore della giornata, questa vada a sostituirsi in modo naturale alla luce del giorno! Se abbiamo a disposizione una zona living molto luminosa, il progetto illuminotecnico verrà realizzato solo in base alle ore del giorno in cui la luce va svanendo. se invece la zona living è piuttosto buia, sarà necessario creare una atmosfera confortevole e luminosa anche di giorno, al bisogno, inserendo magari qualche piantana o lampada da tavolo come fonte luminosa aggiuntiva durante il giorno.

2. Illuminare la zona living tenendo conto delle diverse funzioni dello spazio

Prima di decidere quali e quante lampade inserire nell’ambiente, fermiamoci un attimo a pensare a quali sono le funzioni che normalmente svolgiamo o svolgeremo nel nostro living, e qual’é il nostro stile di vita! Qualche esempio? La zona living è inserita in un ambiente più grande che prevede anche la zona cucina a vista? Quali e quanti sono gli arredi che stiamo inserendo nell’ambiente? La priorità dell’ambiente è la zona divano e relax, magari con parete attrezzata e tv, oppure la zona tavolo per accogliere gli ospiti? Sarà necessario inserire anche un angolo studio/home office all’interno dell’ambiente più ampio del living? In base alle risposte a queste domande si potrà progettare al meglio l’illuminazione, differenziando le tipologie di luce. Tenendo sempre conto che è fondamentale la qualità e non la quantità della luce.

Come? Ecco qualche consiglio pratico.

  • Zona divano e relax: questo è proprio lo spazio in cui rilassarsi, riposare, leggere, guardare la tv, trascorrere insomma le ultime ore della giornata in relax. Non è quindi necessario illuminare a giorno, ma creare una illuminazione emozionale che accompagni questi momenti. L’idea vincente sarà quindi quella di inserire tagli di luce con strisce led a luce calda, oppure faretti led e mini faretti led con una luce non invadente, di compagnia. L’illuminazione di questa parte del living dovrà essere posizionata in modo che non crei riflessi fastidiosi alla visione della tv, o abbaglianti mentre ci si rilassa! Non ci piacciono i tagli di luce e i faretti, oppure stiamo effettuando un restyling a basso costo che non prevede la creazione di controsoffitti o lavori strutturali? Possiamo semplicemente inserire una piantana dimmerabile o una lampada da tavolo con una luce di compagnia che crei immediatamente l’atmosfera che serve!
  • Zona tavolo: uno degli spazi solitamente presenti nella zona living è proprio la zona tavolo dove amiamo ricevere amici e parenti, oppure più semplicemente riunire il nucleo familiare la sera. Ed è proprio l’illuminazione del tavolo che può diventare il punto focale “luminoso” di tutto l’ambiente. Come? Inserendo una o più lampadari o sospensioni di design da posizionare sul tavolo, a una distanza di circa 70cm. Quali e quante dipendono da moltissimi fattori, in primis la grandezza del tavolo, poi lo stile e la palette di colori di tutto l’ambiente, e per ultimo ma non per importanza, la personalità dei proprietari! La scelta di Sospensioni e Lampadari è praticamente infinita.
  • Angolo Studio/home office: se la zona living prevede anche una parte dedicata al lavoro o allo studio, anche per questa micro zona andrà prevista una illuminazione ad hoc. Molto anche qui dipende da quanto spazio abbiamo a disposizione. se l’angolo studio è veramente minimo, possono essere previste delle strisce led sopra la scrivania, o una applique orientabile, o una lampada da scrivania piccola e compatta, per limitare lo spazio occupato. Se invece lo spazio a disposizione è più ampio, anche l’angolo studio potrà essere progettato in maniera differente, con più elementi: faretti led a soffitto, una lampada da scrivania, faretti a spot o sospensioni magari cilindriche.

Qualsiasi siano le funzioni della zona living, l’importante è scegliere elementi neutri, come tagli di luce o faretti led,che regalino una luce confortevole e armoniosa, e inserire un solo elemento focale o di design dalla grande personalità, per evitare l’effetto bazar! Più elementi decorativi e di design rischiano infatti di disequilibrare lo spazio creando confusione.

3. Utilizzare una sola tonalità di luce

Qualsiasi sia la grandezza, la luminosità e le funzioni che normalmente si svolgono nel living, elemento principale per creare armonia nell’ambiente è sempre scegliere la stessa tonalità di luce! Noi di Light Inspiration amiamo i toni caldi, e quindi il nostro suggerimento è quello di scegliere una luce a 2700 oppure 3000°K, perché regala un maggior confort visivo e una atmosfera più rilassante e avvolgente, ma naturalmente ognuno è libero di scegliere il tono di luce che più lo rappresenta. Per scegliere a piacere l’intensità della luce nell’ambiente, è possibile inserire una o più lampade dimmerabili, in modo da aumentare o abbassare l’intensità della luce quando durante l’arco della giornata.

4. Personalizzare. Sempre!

Che sia grande o piccolo, con varie funzioni oppure una soltanto, con tanta luce naturale oppure un po’ buio, ogni living si può illuminare con stile e confort, per creare un ambiente che sia sempre accogliente, adatto alle tue necessità in tutte le ore della tua giornata. Inoltre, nella sezione Living/Soggiorno potrai trovare anche una selezione di lampade e faretti proprio adatti a illuminare questo ambiente.

Ma l’illuminazione non è soltanto prendere le misure in modo corretto, calcolare i lux e i lumen necessari, stabilire le distanze di ciascun punto luce per fare in modo che ci sia armonia! Anche l’illuminazione, così come gli arredi e i complementi, deve parlare di te, raccontare qualcosa della tua personalità, dei tuoi gusti, del tuo carattere! Come? Scegliendo lampade che ti rappresentino! Qualche esempio? Hai un animo un pò industrial? Scegli una lampada da terra che abbia uno stile industriale, in metallo scuro e dalla forma importante! Ami gli spazi minimali? Una sospensione led estremamente lineare sarà la soluzione ideale per illuminare il tuo tavolo!

Come illuminare la zona living quindi? La strategia vincente per creare, sia progettando gli spazi con l’arredamento e con i complementi, sia scegliendo l’illuminazione più adatta, è sempre quella di creare una “base neutra” confortevole e di qualità, sulla quale sovrapporre pochi elementi “forti” che possano caratterizzare in primis la propria personalità, e anche perché no, le tendenze del momento, ma che si possano agevolmente sostituire nel momento in cui la “moda” cambia, o i propri gusti si modificano. Questo che significa in concreto? Scegliere arredi e illuminazione di base di ottima qualità e dallo stile più versatile, e aggiungere complementi (cuscini, pouf, quadri, accessori come vasi o altro) e lampade (lampadari, lampade da tavolo o piantane) dal carattere spiccato ma che si possano sostituire senza grandi budget o lavori strutturali quando ti hanno stancato!

Hai ancora qualche dubbio? Puoi contattarci per progettare l’illuminazione di tutta tua zona living, oppure anche solo avere un supporto alla scelta degli elementi luminosi più adatti a te! Scopri la Progettazione Illuminotecnica Gratuita!

Carrello

Aggiorna le preferenze sui cookie
Back to Top